• +39 0444 340 065


Lo sbiancamento dentale può essere effettuato, previa visita e valutazione della dottoressa, sia presso il nostro studio odontoiatrico sia in modo più autonomo dal paziente a casa.
Con lo sbiancamento effettuato presso SDI, direttamente dal dentista o dall'igienista dentale, si possono sbiancare sia i denti vitali che i denti devitalizzati. Nello sbiancamento domiciliare, in un primo momento, il dentista rileva due impronte delle arcate dentarie del paziente. Grazie a queste, il laboratorio odontotecnico potrà confezionare due mascherine trasparenti che andranno a calzare perfettamente sulle arcate dentarie del paziente e che il paziente potrà conservare per effettuare successivamente con minima spesa eventuali nuovi sbancamenti durante gli anni successivi. La particolarità di queste mascherine consiste nella presenza sulla superficie esterna di serbatoi che saranno utili per contenere il gel sbiancante. A questo punto i medici dello Studio Dentistico Innocenti mostreranno al paziente come posizionare il gel sulle mascherine e come indossarle.
Il paziente dovrà portare queste mascherine dalle 4 alle 8 ore, tutte le notti per il temapo necessario per ottenere lo sbiancamento desiderato. La durata di applicazione giornaliera e la durata del trattamento dipendono dalla concentrazione del prodotto utilizzato (perossido di carbammide dal 10% al 16%) e dalla severità della discromia. Lo sbiancamento dentale professionale attualmente è una pratica sicura per i pazienti, che non altera o rovina lo smalto dei denti ed inoltre permette una predicibilità di risultato molto elevata. Perché avvenga tutto ciò ovviamente è necessaria una visita accurata da parte del dentista e l’uso di prodotti certificati. L’effetto collaterale più comune è l’ipersensibilità dei denti soprattutto agli stimoli termici freddi. Tale sensibilità, che può essere più o meno lieve, è assolutamente reversibile nel giro di poche ore oppure, in pochissimi casi, nel giro di qualche giorno.
La sensibilità dovuta allo sbiancamento dentale può essere attenuata con l’applicazione topica di fluoro o di nitrato di potassio (i principi attivi dei desensibilizzanti che possono essere forniti dal dentista), utilizzando dentifrici desensibilizzanti ed evitando di assumere:

  • cibi troppo caldi o troppo freddi;
  • cibi o bevande ipertoniche (per esempio bibite molto zuccherate);
  • cibi o bevande eccessivamente acidi (bibite gasate, succhi di frutta, yogurt etc.).

Durante il trattamento sbiancante sarebbe opportuno evitare l’assunzione di cibi e bevande pigmentanti come per esempio:

  • tè, caffè etc.
  • fumo (sigarette, pipa), tabacco da masticare
  • bevande e bibite colorate come coca-cola, vino, cocktail etc.
  • salse e sughi
  • verdure come carciofi, carote, pomodori etc.
  • frutta come fragole, frutti di bosco, marmellate etc.
  • caramelle colorate, liquirizia
  • collutori